How to Use a QSqlQueryModel in QML/it

From Qt Wiki
< How to Use a QSqlQueryModel in QML
Revision as of 12:57, 28 November 2016 by EdwardWelbourne (talk | contribs) (Sub-categorize)

(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search
This article may require cleanup to meet the Qt Wiki's quality standards. Reason: Auto-imported from ExpressionEngine.
Please improve this article if you can. Remove the {{cleanup}} tag and add this page to Updated pages list after it's clean.

En Ar Bg De El Es Fa Fi Fr Hi Hu It Ja Kn Ko Ms Nl Pl Pt Ru Sq Th Tr Uk Zh

Come usare QSqlQueryModel in QML

Il software che ho sviluppato, Photo Parata, è un applicazione client server che usa come backend sql. Per la maggior parte del tempo i dati da visualizzare di Photo Parata displays richiedono alcune joins. Per questo motivo,i modelli sono derivati da QSqlQueryModel, non QSqlTableModel.

In questa guida, vi guiderà attraverso le fasi della creazione di un modello personalizzato per QML, derivato da QSqlQueryModel.

Voglio ringraziare Christophe Dumez per il suo blog How to use C++ list model in QML. Grazie a questo blog che sono riuscito a mettere insieme le seguenti cose:

(La sorgente dei dati per questo esempio è stato preso da uno degli esempi di Sql che viene fornito con Qt, examples\sql\masterdetail)

Fase 1: Creare una classe C++ derivata da QSqlQueryModel:

Tutta la magia avviene nel costruttore e nei dati del metodo overload().

class ArtistsSqlModel : public QSqlQueryModel
{
 Q_OBJECT
public:
 explicit ArtistsSqlModel(QObject '''parent);
 void refresh();
 QVariant data(const QModelIndex &index, int role) const;
signals:
public slots:
private:
 const static char''' COLUMN_NAMES[];
 const static char* SQL_SELECT;
};

Fase 2: Implementare due costanti statiche

Ho sempre due variabili costanti statiche in ciascuno dei miei modelli che derivano da QSqlQueryModel, COLUMN_NAMES e SQL_SELECT. L'ordine dei nomi delle colonne in COLUMN_NAMES deve corrispondere l'ordine in cui sono elencati nella SELECT

const char* ArtistsSqlModel::COLUMN_NAMES[] = {
 "artist",
 "title",
 "year",
 NULL
};
const char* ArtistsSqlModel::SQL_SELECT =
"SELECT artists.artist, albums.title, albums.year"
" FROM albums"
" JOIN artists ON albums.artistid = artists.id";

Fase 3: Settare roleNames nel costruttore

Questa fase è dove tutta la magia accade realmente. Il QML farà riferimento alle varie colonne con le roleNames nomi ruolo impostata sul modello.

ArtistsSqlModel::ArtistsSqlModel(QObject *parent) :
 QSqlQueryModel(parent)
{
 int idx = 0;
 QHash<int, QByteArray> roleNames;
 while( COLUMN_NAMES[idx]) {
 roleNames[Qt::UserRole + idx + 1] = COLUMN_NAMES[idx];
 idx++;
 }
 setRoleNames(roleNames);
 refresh();
}

Fase 4: Implementare il metodo data():

Finché il ruolo che viene richiesto non è un ruolo utente, restituisce il valore predefinito. Ma se il ruolo è un ruolo utente, riporta la colonna corretta:

QVariant ArtistsSqlModel::data(const QModelIndex &index, int role) const
{
 QVariant value = QSqlQueryModel::data(index, role);
 if(role < Qt::UserRole)
 {
 value = QSqlQueryModel::data(index, role);
 }
 else
 {
 int columnIdx = role - Qt::UserRole - 1;
 QModelIndex modelIndex = this->index(index.row(), columnIdx);
 value = QSqlQueryModel::data(modelIndex, Qt::DisplayRole);
 }
 return value;
}

Fase 5: Abilitare QML a riconoscere il modello:

Create un istanza del modello (prendete nota che il costruttore del modello deve interrogare il DB la prima volta). Poi settatelo come proprietà sul contenuto della vista, in questo caso l'ho chiamato artistModel:

 ArtistsSqlModel *artistsSqlModel = new ArtistsSqlModel( qApp);
 QmlApplicationViewer viewer;
 viewer.rootContext()->setContextProperty("artistsModel", artistsSqlModel);
 viewer.setOrientation(QmlApplicationViewer::ScreenOrientationAuto);
 viewer.setMainQmlFile(QLatin1String("qml/SQLListView/main.qml"));
 viewer.showExpanded();

Fase 6: Creare la lista QML e delegati

Poiché il modello è stato esposto alla fase 5, il modello esiste e può essere usato in QML. Semplicemente settate il modello della ListView con il nome usato nella fase 5.

 ListView {
 id: list_view1
 clip: true
 anchors.margins: 10
 anchors.fill: parent
 model: artistsModel
 delegate: ArtistItemDelegate {}
 }

E infine l'implementazione del delegato. Si noti come i nomi indicati nella roleModel vengono utilizzati come i valori da associare alla proprietà Text degli oggetti di testo:

ArtistItemDelegate.qml

import Qt 4.7

Item {
 id: delegate
 width: delegate.ListView.view.width;
 height: 30
 clip: true
 anchors.margins: 4

Row {
 anchors.margins: 4
 anchors.fill: parent
 spacing: 4;

Text {
 text: artist
 width: 150
 }

Text {
 text: title
 width: 300;
 }

Text {
 text: year
 width: 50;
 }
 }
}

Tutti i miei esempi in Qt si possono trovare a questo indirizzo. http://www.miltonstreet.com/qt/